Accueil

Nato in Toscana, Paolo Corsi coltiva la passione per il clavicembalo e per la musica antica dall'età di tredici anni. Si è diplomato con menzione presso la Haute Ecole de Musique di Ginevra (classe di Alfonso Fedi); è stato inoltre allievo di Christophe Rousset per il clavicembalo e di Pierre Goy per il fortepiano e ha seguito masterclass con Luigi Ferdinando Tagliavini, Liuwe Tamminga e Bob van Asperen.

Paolo Corsi si è esibito come clavicembalista in alcune sale da concerto celebri in tutto il mondo come l'Opera Reale di Versailles, l'Auditorium della Città della Musica di Parigi, l'Opera di Vichy, la Sala Kursaal a San Sebastian e molte altre.

Brillante, ha condiviso spesso il palcoscenico con solisti di fama internazionale come W. Dongois, M. Bourgue, P. Amoyal, E. Cecchi Fedi, G. Balestracci, B. Cocset, V. Ghielmi, L. Pianca, M. Kiener, F. von Arx, S. Paulet, e con ensembles prestigiosi (Modo Antiquo, Camerata de Lausanne, Ensemble Baroque du Leman, L'Amoroso, Ensemble Fratres, Quatuor Terpsycordes...)

Si esibisce regolarmente al clavicembalo, all’organo e al fortepiano sia come solista che come continuista, è maestro accompagnatore e coach barocco presso la Haute Ecole de Musique di Ginevra e organista titolare della chiesa della Sainte-Trinité a Ginevra. Ha registrato per la radio (Radio France Classique), per la televisione (Arte e Mezzo) come anche per le etichette internazionali Claves, Arcana e Ricercare.

Paolo Corsi sta costituendo una collezione di strumenti storici a tastiera che vanno dagli inizi del Settecento fino al 1830 circa; lo studio assiduo su “strumenti da tasto” originali è parte irrinunciabile della sua filosofia d’interprete.